Ammiraglio di Divisione dell’Esercito Popolare Cinese, esperto di studi strategici: Una futura guerra non è impossibile


Zhang Zhaozhong, esperto militare cinese, mette in guardia il mondo sul fatto che gli Stati Uniti d’America scateneranno una nuova guerra, sebbene il periodo d’inizio della medesima e il nemico da colpire rimangano per ora ancora sconosciuti. “Obama -ha dichiarato Zhang Zhaozhong-  proviene dalla società civile. Durante la corsa per la presidenza, accettando l’onore di servire il suo paese (e adesso è in carica), ha espresso molte lodevoli idee. Ciò nonostante, io personalmente non mi sono mai fatto  illusioni sul suo conto. È una persona colta, è anche un accademico, quindi riesce a  parlar bene e ad esprimere chiaramente il suo punto di vista, ma il suo modo di vedere le cose non  può essere quello di un presidente. Può addirittura ricevere un premio Nobel per la sua personale filosofia, ma, in quanto presidente, non può fare altro che scatenare guerre”.
       Se diamo uno sguardo alla storia degli Stati Uniti, non c’è mai stato un presidente Usa che ha  operato per attuare una politica di pace: non si può essere presidenti di quel Paese senza fare guerre. Obama sicuramente starà in una posizione difficile. Non può fare ciò che vorrebbe ma è costretto a fare ciò che magari non vorrebbe. Non c’è alternativa. Questi sono gli Stati Uniti e questa è la natura dell’imperialismo.

      È inevitabile che esploderà un’altra guerra. Ma chi sarà aggredito e quando avverrà questa guerra è un grande punto interrogativo.

 Zhang è un teorico mlitare e commentatore. È professore all’Università della Difesa Nazionale e Ammiraglio di divisione.

Fonte: Xinhua, 11, gennaio 2010
http://news.xinhuanet.com/mil/2010-01/11/content_12790747.htm

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.